Jack Thompson manda letterine alla Microsoft (e Sony?)



Era passato un po' di tempo dai suoi ultimi vaneggiamenti, ma ecco che Jack Thompson, l'uomo che ha scelto come ragione di vita (e di popolarità) il bando dei cosiddetti "giochi violenti", ne ha combinata un'altra delle sue.

Il caro Thompson ha infatti inviato una lettera nientemeno che a Bill Gates in cui non solo si ripromette di bloccare la vendita di Grand Theft Auto 4 ai minori (e fin li niente di nuovo), ma mette in guardia la Microsoft stessa dal supportare e pubblicizzare il gioco, e sono sicuro che a Redmond sono tutti con le mani nei capelli o rannicchiati in posizione fetale per la paura di scatenare le ire di Thompson e sicuramente bloccheranno uno dei giochi di punta del 2007 ed ex-grande esclusiva della principale concorrente.

Già che fine ha fatto la concorrenza? Come mai Thompson non ha mandato la stessa lettera anche a Kaz Hirai? Forse non conosce bene il giapponese, o magari pensa che la PS3 non sia degna di considerazione? E se fosse stato pagato da Sony stessa?

Tranquilli... sto solo giocando al piccolo dietrologo!

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: