Mortal Kombat per PS Vita annunciato ufficialmente

Warner Bros. annuncia con un comunicato stampa ufficiale l’arrivo su PS Vita della serie Mortal Kombat dalla primavera 2012


Warner Bros. ha comunicato ufficialmente nella giornata di oggi l’arrivo della versione PS Vita di Mortal Kombat. Stando a quanto annunciato tramite comunicato stampa, Mortal Kombat è previsto su PS Vita entro la primavera 2012 in Nord America.

Il gioco è in sviluppo presso NetherRealm Studios, capeggiati come al solito dallo storico produttore esecutivo Ed Boon, e comprenderà i contenuti originali dell’ultima versione per console casalinghe con l’aggiunta di nuove modalità e funzionalità pensate appositamente per la nuova console portatile Sony.

In particolare, la nuove modalità saranno Tag Team, Challenge Tower e una versione più “profonda” dello Story Mode. Per quanto riguarda invece le informazioni relative alle nuove funzionalità esclusiva per PS Vita, il publisher ha dichiarato che arriveranno nel corso dei prossimi mesi.

In attesa di scoprire le ulteriori novità che saranno integrate in Mortal Kombat per PS Vita, vi lasciamo alle immagini della copertina originale del gioco.

Mortal Kombat PS Vita: la copertina in immagini
Mortal Kombat PS Vita: la copertina in immagini
Mortal Kombat PS Vita: la copertina in immagini

Ti potrebbe interessare
[TGS 09] Heavy Rain: Madison si mette in topless
Adventure Ps3 Varie

[TGS 09] Heavy Rain: Madison si mette in topless

Anche Heavy Rain ha fatto la sua comparsa allo stand Sony del Tokyo Game Show 2009 mostrando uno dei suoi “lati nascosti”.E’ stato ripreso infatti un filmato riguardante una scena di gioco alquanto piccante. Dopo la pausa potete dare uno sguardo allo spogliarello provocatorio della protagonista Madison, la quale per dissuadere un losco figuro all’interno

Pokemon Battle Revolution
Screenshot Video e Trailer

Pokemon Battle Revolution

Nintendo ha mostrato alla sua conferenza giapponese le prime immagini di Pokemon Battle Revolution, e la prima immagine è l’ennesima dimostrazione che quando c’è un buon uso degli shader e dell’illuminazione HDR non è che ci sia questo assoluto bisogno di hardware spaventoso (che comunque aiuta, eh). Il gioco sarà fortemente collegato alla sua versione