The Legend of Zelda per Wii U: la mappa di gioco sarà gigantesca

Le recenti rassicurazioni offerteci da Nintendo sull'uscita su Wii U del prossimo capitolo della saga di The Legend of Zelda entro la fine del 2016 inducono il produttore Eiji Aonuma ad aprire una finestra su questo progetto per dare modo ai milioni di appassionati dell'epopea fantasy di Link di capire cosa dovremo attenderci dal team di sviluppo, specie per quanto riguarda le dinamiche open-world che verranno introdotte in questo episodio:


"Il nuovo capitolo di The Legend of Zelda sarà un viaggio, e come in ogni viaggio ci sarà bisogno di organizzarci per tempo prima di partire all'avventura. Le decisioni che prenderemo e le strade che percorreremo avranno un impatto sull'esperienza di gioco e narrativa, seppur mantenendo l'impostazione classica dei titoli di Zelda, dove il viaggio non è fine a se stesso ma è visto come un percorso graduale di apprendimento e di crescita. Nel nuovo capitolo, però, tutto ciò sarà proposto su una scala ben maggiore. Da questo punto di vista, l'unico termine di raffronto che mi viene in mente è quello con la città di Kyoto."

Le dichiarazioni di Aonuma si riallacciano inevitabilmente alle parole pronunciate da Shigeru Miyamoto nel corso della video-dimostrazione propostaci durante i Game Awards dello scorso anno, dalle quali si poteva intuire la vastità dell'universo di gioco che saremo in grado di esplorare assieme a Link e al suo inseparabile cavallo Epona. Volendo interpretare alla lettera le dichiarazioni di Aonuma, quindi, la mappa di gioco del prossimo capitolo di Zelda dovrebbe estendersi per più di 800 chilometri quadrati, un'area free roaming che supera di gran lunga quella di videogiochi a mondo aperto come di The Witcher 3 (di 6 volte), GTA V (di 10 volte) e Skyrim (di ben 22 volte).

Nella speranza di tornare al più presto sull'argomento per capire le reali dimensioni dell'universo open-world di The Legend of Zelda per Wii U, ricordiamo chi ci segue che l'uscita del titolo è prevista nella seconda metà del 2016.

via | Eggplante.com

  • shares
  • Mail