EA si scusa per le modelle in topless di Need For Speed Pro Street



Electronic Arts fa marcia indietro, e si scusa pubblicamente per aver usato due modelle in topless per la campagna promozionale di Need For Speed ProStreet. Da sempre si sa che donne e motori equivalgono a gioie e dolori, e in questo caso il dolore è doppio, perché probabilmente gli occhi dei videogiocatori sono stati privati dell'unica cosa veramente valida relativa al titolo in questione. Secondo quanto riportato dal quotidiano inglese Sun, questa particolare pubblicità sarebbe in qualche modo sfuggita alle normali procedure di controllo del colosso americano, che ha poi prontamente ritirato le foto dai canali pubblicitari ufficiali.
Need For Speed Pro Street è già disponibile per PC, PS3 PS2, Xbox 360, Wii e Nintendo DS.

E per finire: la pietra (o meglio i meloni) dello scandalo!


  • shares
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina: