Dying Light: svelata la data d'uscita

Gli sviluppatori di Techland fissano la data di commercializzazione del loro prossimo action zombesco a mondo aperto

Con un eloquente messaggio lanciato in queste ore ai propri follower su Twitter, i ragazzi della casa di sviluppo polacca di Techland ci informano di aver anticipato la data di commercializzazione di Dying Light al 27 gennaio del prossimo anno.

Contrariamente a quanto preannunciato, quindi, l'ambizioso action-horror a mondo aperto dei creatori della saga zombesca di Dead Island non arriverà a febbraio ma sarà disponibile nell'ultima settimana di gennaio nelle edizioni PC, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One.

Dying Light: galleria immagini

Dying Light: galleria immagini

Leggi anche - Dying Light: nuovo video-diario di sviluppo sulle abilità parkour

A tal proposito, vale davvero la pena riprendere uno stralcio del comunicato stampa rilasciato dai Techland nel maggio di quest'anno per spiegarci i motivi che li hanno indotti a rimandare più e più volte l'uscita del loro titolo per non ripetere gli stessi errori di programmazione commessi con Dead Island prima e Riptide poi:

"Quando abbiamo iniziato a sviluppare questo gioco ci siamo impegnati a offrirvi un'esperienza autenticamente innovativa, dopo averci lavorato per tutti questi mesi non sarebbe stato giusto fermarci proprio adesso, siamo vicini a realizzare il sogno della nostra visione iniziale e non vogliamo sacrificare le qualità e le potenzialità del titolo con un lancio prematuro."

Il tempo guadagnato dai Techland con questi posticipi è servito per offrire agli utenti di Dying Light un'esperienza di gioco più ricca di contenuti, con un sistema di movimento e combattimento impreziosito da un profondo modulo per il crafting delle armi e, soprattutto, con delle ambientazioni piene zeppe di non-morti desiderosi di banchettare con il cervello del nostro impavido alter-ego.

via | Twitter

Approfondisci - Dying Light: nuova video-dimostrazione in notturna

  • shares
  • Mail