L'ombra di Riddick

Leggiucchiando gli Award di Gamespot non é difficile cogliere l’ombra enorme di Riddick e di Escape from Butcher’s Bay, unica vera sorpresa positiva in un anno videoludico palesemente sottotono. Vin Diesel e il franchise di Pitch Black stravincono, magari anche grazie all’effetto sorpresa, come già successe con l’ormai cult Goldeneye64: infondo da un gioco su licenza ci si aspetta il peggio o al massimo la sufficienza risicata.

Invece l’incarnazione ludica di Chronicles of Riddick stupisce, molto più del film e dell’anime curato da Peter Chung.

Brilla di luce propria, non emerge per gli errori altrui ma per i propri meriti.

Un capolavoro inatteso.

L’unico, quest’anno.

  • shares
  • Mail