Fallout 4 e Skyrim Special Edition: salta il supporto alle mod su PS4

La notizia era nell'aria già da diverso tempo, ma oggi è arrivata l'ufficialità: Sony ha deciso di non concedere a Bethesda l'accesso alle risorse di sistema di PlayStation 4 necessario a garantire il supporto alle mod di Fallout 4 e della futura edizione rimasterizzata di The Elder Scrolls V Skyrim.


    "Dopo mesi di discussione con Sony, nonostante fossimo pronti già da tempo a garantire il supporto alle mod siamo spiacenti di comuncarvi che Sony ci ha informati di non voler approvare le custom mods nel modo in cui avrebbero dovuto funzionare su PS4, ossia garantendo la possibilità ai nostri utenti di modificare liberamente Fallout 4 e la Special Edition di Skyrim."


    "Come voi, siamo profondamente dispiaciuti per la decisione di Sony considerando gli sforzi profusi dal nostro team per la realizzazione di questo progetto e il tempo atteso dai nostri fans per ottenere questa feature sulla loro console preferita. Consideravamo e continuiamo a considerare il supporto alle mod su PS4 un'iniziativa meritevole di essere portata avanti, per questo speriamo di trovare delle altre soluzioni per permettere ai nostri utenti su console PlayStation di creare, utilizzare e condividere liberamente le mod. Allo stato attuale delle cose, e finchè Sony non prenderà soluzioni diverse da quella assunta attualmente, dobbiamo considerare il supporto alle mod su PS4 per Fallout 4 e la remaster di Skyrim come cancellato. Naturalmente vi forniremo ulteriori aggiornamenti se e quando la situazione cambierà."

La remaster The Elder Scrolls V: Skyrim - Special Edition sarà disponibile a partire dal 28 ottobre su PC, Xbox One e PlayStation 4. Sin dal lancio, sarà garantito il supporto alle mod su PC e XB1, ma non su PS4 (Sony permettendo).

via | Bethesda, sito ufficiale

Fallout 4: nuovo filmato dimostrativo sul funzionamento delle mod su console

Articolo originario del 29 maggio 2016 - a cura di Michele Galluzzi

fallout-4-creation-kit.jpg

I vertici di Bethesda ci ripropongono l'evento tenuto in streaming su Twitch nelle scorse ore per illustrare in maniera dettagliata il sistema che introdurrà il supporto alle mod per le versioni PS4 e Xbox One di Fallout 4.

Il funzionamento del sistema sarà piuttosto semplice: una volta effettuato il download della patch per il supporto alle mod basterà selezionare le "espansioni amatoriali" preferite dalla vetrina di Bethesda.net raggiungibile dal menù principale del titolo e attendere che vengano scaricate. Effettuata l'installazione delle mod, e abilitandole attraverso i menù di gioco, verrà creato automaticamente un file di salvataggio secondario in modo tale da permettere all'utente di ritornare a un punto precedente al loro utilizzo evitando di incappare in eventuali problemi di incompatibilità e senza dover perdere tutti i progressi fatti nella storia fino a quel momento.

Stando a quanto illustrato dal team di Todd Howard, almeno inizialmente le mod compatibili con le versioni console di Fallout 4 non dovranno superare i 2GB di dimensioni: l'utilizzo delle mod, inoltre, bloccherà automaticamente il sistema di progressione dei Trofei e degli Achievements, e questo a prescindere dalle funzionalità grafiche, contenutistiche e/o di gameplay introdotte dalle mod in questione.

L'update che introdurrà il supporto ufficiale alle mod di Fallout 4 sarà disponibile il 31 maggio su Xbox One e nel corso del mese di giugno su PlayStation 4.

  • shares
  • Mail