Titanfall 2: accordo tra Respawn ed Electronic Arts, non sarà esclusiva Microsoft?

Nuove voci di corridoio su Titanfall 2, che potrebbe essere pubblicato anche per PlayStation alla luce del nuovo accordo tra Respawn ed EA.

Archiviata con successo l'uscita di Titanfall su PC e Xbox One, per i diretti interessati è il momento di guardare avanti. Al punto che Respawn Entertainment avrebbe già raggiunto l'accordo con Electronic Arts per la pubblicazione di Titanfall 2, o quello che sarà il nome del sequel dell'apprezzatissimo shooter in prima persona.

Sia GameSpot che Polygon sarebbero riusciti a ottenere la notizia dalla solita fonte ben informata, che avrebbe anche aggiunto la notizia secondo la quale Titanfall 2 non sarà esclusiva Microsoft. Il secondo capitolo della serie creata dai "padri" di Call of Duty potrebbe dunque vedere la luce anche su PlayStation 4 e, più difficilmente, su Wii U.

Contattato dalle fonti di cui sopra, Vince Zampella di Respawn ha rifiutato di commentare le voci. Sulla stessa linea un portavoce del team di sviluppo:

"Non commentiamo rumor o speculazioni. Adesso tutte le nostre attenzioni sono rivolte a supportare tutti i fan in tutto il mondo che stanno giocando a Titanfall."

Lo stesso Vince Zampella, in passato, aveva fatto capire come la decisione di non proporre Titanfall su PlayStation 3 e PlayStation 4 sia stata legata ad un accordo siglato tra EA e Microsoft, che non ha consentito a Respawn di lavorare ad alcuna conversione futura per le piattaforme casalinghe di Sony. Accordo che col secondo capitolo naturalmente potrebbe non essere sottoscritto tra le due società, dando dunque il via libera agli sviluppatori per realizzare una versione PlayStation.

Come detto a inizio post, l'uscita di Titanfall è avvenuta il 13 marzo per PC e Xbox One, mentre i possessori di Xbox 360 dovranno aspettare fino al prossimo 11 aprile.

titanfall-pan


    “Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita”.
  • shares
  • Mail