Dragon Age: Inquisition - immagini e informazioni sui companion

I ragazzi di BioWare ci presentano i membri della squadra che aiuterà l'Inquisitore nella sua battaglia contro gli esseri demoniaci provenienti dal Fade

L'esito delle epiche battaglie che avranno luogo nella dimensione fantasy di Dragon Age: Inquisition sarà determinato in larga parte dalla bravura che gli utenti riusciranno a dimostrare nella gestione dei propri companion. Non è un caso, perciò, se gli sviluppatori di BioWare decidono di aggiornare il sito ufficiale del loro atteso GDR a mondo aperto per fare spazio a una serie di schede informative che ci permettono di approfondire la conoscenza dei singoli membri della squadra dell'Inquisitore.


  • Varric Tethras
  • Audace avventuriero e inesauribile cantastorie, il nano Varric Tethras ha un incredibile fiuto per i guai. Nato in superficie, Varric non nutre molte simpatie per i nani. Gli unici con cui intrattenga qualche legame sono i membri della gilda dei mercanti, che tuttavia considera infidi. Il fatto di essere una sorta di "spirito libero" gli consente di stringere legami tanto con personalità altolocate quanto con i peggiori rifiuti della società. Varric può sembrare cinico e superficiale, ma nasconde un animo profondo e sfaccettato, che rivela soltanto agli amici più intimi. Per quanto provi a emarginarsi, Varric resta sempre coinvolto in conflitti destinati a cambiare il mondo, eventi epocali, in cui la sua proverbiale parlantina si rivela pressoché inutile.



  • Morrigan
  • Nessuno può dire se questa strega dai capelli corvini ambisca a influenzare il trono imperiale o sia mossa da intenti più sinistri. Tre anni fa, la Strega delle Selve ha fatto improvvisamente la sua comparsa a Orlais come "Occultista di Corte" dell'Imperatrice Celene. In questo ruolo, Morrigan rappresenta una fonte di informazioni non filtrate dai dogmi religiosi e appaga le ben note curiosità di Celene sul mondo della magia. Si inizia a sospettare, tuttavia, che Morrigan stia manipolando l'imperatrice, preparandola in gran segreto alle arti oscure proibite.

  • Vivienne
  • Nota come Madame de Fer, "la Lady di Ferro", Vivienne dimostra di meritarsi questo appellativo. Maga di spicco e incantatrice ufficiale presso la corte imperiale di Orlais, è una donna temuta e rispettata, che ha raggiunto la propria posizione tramite astuzie e intrighi politici. Vivienne non si ferma davanti a niente o nessuno. Certamente non davanti a coloro che la accusano di essere un'arrampicatrice sociale o che cercano di limitarne il potere, né davanti agli altri maghi che vorrebbero coinvolgerla in una ribellione che lei stessa non approva. Intende riportare l'ordine in un mondo che considera impazzito, con il preciso obiettivo di rientrare tra i pochi eletti che ne guideranno la ricostruzione.

  • Cassandra Pentaghast
  • Pur essendo di stirpe nobile, Cassandra Pentaghast ha rinunciato a una vita sfarzosa e privilegiata per unirsi ai Cercatori della Verità. Questo antico ordine vigila sull'uso della magia e svolge indagini in completa autonomia a nome della Chiesa. O almeno questo era il suo compito, prima di separarsi dalle autorità ecclesiastiche come reazione alla rivolta dei maghi. Contraria allo scisma, Cassandra è rimasta fedele alla Divina Justinia e alla sua difficile opera di pacificazione. È una donna devota e caparbia che rappresenta la spada nella mano destra della Divina, una vera paladina della giustizia.


  • Blackwall
  • I Custodi Grigi conducono una vita solitaria, fatta di sacrifici e privazioni, per vigilare sul mondo e proteggerlo da una minaccia che non potrà mai essere completamente debellata. Pochi si offrono volontari: la sofferenza, l'isolamento e la prospettiva di una morte violenta non sono certo allettanti. Ma la via di un Custode è anche tra le più onorevoli che si possano percorrere, e coloro che si immolano per la causa sono ricompensati con la consapevolezza di essere diventati migliori di prima. Blackwall è uno di quei pochi Custodi che, di sua spontanea iniziativa, ha imbracciato lo scudo. Crede con tale convinzione nei nobili ideali dei Custodi Grigi che mai si rassegnerebbe a condurre una vita diversa da questa.

  • Dorian
  • Essere il rampollo di una casata nobiliare dell'Impero Tevinter ha i suoi vantaggi, primo tra tutti quello di nascere con un'eccezionale predisposizione alla magia. Dorian è affascinante e sicuro di sé, dotato di un'arguzia tagliente. La sua apparente arroganza è dovuta al fatto di essere un grande mago in una nazione controllata da maghi. Sarebbe l'orgoglio della sua famiglia, se non avesse deciso di rinnegare tutto ciò che la sua patria rappresenta. Si vanta di essere considerato un reietto dal suo stesso popolo, ma sa che l'Impero cambierà le proprie idee soltanto se costretto a farlo da qualcuno con il suo talento.

  • Cole
  • È uno spirito celato nell'ombra che si muove inosservato tra la gente. Può tagliare la gola a un nemico senza che questi si accorga della sua presenza, e svanire poi nel nulla. Quei pochi che si accorgono di lui, presto si dimenticano della sua esistenza... Lo stesso Cole non è sicuro della propria esistenza. È uno spirito, sospeso misteriosamente tra il reame immateriale dell'Oblio e le concrete, ma per lui sconcertanti, realtà del mondo fisico. Ma questo basta a renderlo "reale"? Può essere considerato umano a tutti gli effetti, oppure è una sorta di demone sotto mentite spoglie, come sostengono alcuni?

    Il mondo è pieno di dolore e Cole si affanna a trovare il proprio ruolo in esso: questa è la sua unica certezza. Coloro che lottano per ristabilire l'ordine e aiutare gli indifesi troveranno in Cole un alleato eccentrico, ma fedele. Coloro che abusano del proprio potere a scopo personale non potranno mai conoscerlo, né ricordarsi che sia mai esistito.


  • Sera
  • Sera è impulsiva e ama improvvisare. Per lei non conta cosa sia giusto in assoluto, quanto piuttosto cosa lo sia in un dato momento. Negli Amici di Jenny la Rossa si divertiva a farsi beffe della nobiltà. Ora quegli stessi nobili sono ciechi, oltre che egoisti. Guerra, demoni, un cielo squarciato: come possono ignorare queste minacce terrificanti? Per fortuna, anche Sera i suoi "amici" sanno essere terrificanti, quando vogliono. Se occorre scoccare qualche freccia in modo che la gente comune possa dormire sonni tranquilli, loro non si tirano indietro. Sera combatte per difendere gli innocenti, ma vuole anche che il mondo torni alla normalità. Altrimenti, come può giocare con i suoi amici?

  • The Iron Bull
  • I qunari sono noti in tutto il Thedas per essere i brutali giganti cornuti scesi dal nord per conquistare il continente. Seguono una ferrea filosofia di vita e impongono il proprio dominio tramite i Ben-Hassrath, qunari con incarichi di spionaggio e ordine pubblico. Un agente si distinse nella caccia a spie nemiche, ribelli e disertori fino al giorno in cui cedette sotto il peso di questo duro lavoro. Per non rischiare di perdere un'importante risorsa, i suoi superiori lo inviarono a Orlais in veste di osservatore. E così nacque il Toro di Ferro.

    Oggi, i celebri mercenari della compagnia delle Furie Taurine sono leali all'imponente guerriero qunari che li conduce in battaglia e in taverna con pari entusiasmo. Il Toro di Ferro continua a inviare rapporti ai Ben-Hassrath, ma dopo i lunghi anni vissuti lontano dalla società qunari inizia a interrogarsi su chi egli sia veramente. A ogni modo, accetta volentieri di unirsi all'Inquisizione e di farsi pagare per uccidere i demoni.

A questo punto non ci rimane che attendere il lancio di Dragon Age: Inquisition, previsto per il 9 ottobre di quest'anno su PC, PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360 e Xbox One.

LEGGI - Dragon Age: Inquisition sarà più longevo di The Witcher 3?

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

GUARDA - Dragon Age: Inquisition - personaggi, ambientazioni e creature in immagini e video

  • shares
  • Mail