Electronic Arts promette di "resuscitare" Medal of Honor

Electronic Arts promette di "resuscitare" Medal of  Honor

Quasi a voler distogliere l'attenzione del pubblico dalla commercializzazione di Modern Warfare 2, il CEO di Electronic Arts, John Riccitiello, ha confermato lo sviluppo di un nuovo capitolo della saga di Medal of Honor. Quasi in contemporanea, invece, il presidente di EA Games Frank Gibeau ha fatto una veloce capatina nella redazione di Joystiq per affermare che, d'ora in avanti, la multinazionale statunitense riporrà una particolare attenzione su questa storica serie:

"La guerra per gli sparatutto in prima persona è ancora apertissima, con Modern Warfare Infinity Ward ha vinto solo poche battaglie. Nei mesi a venire, ad esempio, vi daremo la possibilità di conoscere i nostri piani di rivitalizzazione delle serie più importanti, come quella di Medal of Honor."

Proprio perchè la serie comincia a sentire il peso degli anni, le indiscrezioni vedono il prossimo Medal of Honor ambientato nientemeno che nell'Afghanistan del 2002: se però EA ha davvero intenzione di riportare la saga ai fasti di un tempo, la mole di informazioni, immagini e video al riguardo che dovrebbero inondare la nostra redazione nei prossimi mesi rendono inutile ogni sforzo compiuto adesso nel capire, ad esempio, le piattaforme di destinazione o il periodo d'uscita.

Solo il tempo saprà dirci se la sfida a Call of Duty lanciata quest'oggi da Frank Gibeau meriterà davvero una medaglia all'onore.

via | Joystiq

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: