Rockstar Games non è soddisfatta dalle vendite dei contenuti scaricabili di GTA IV


Una delle maggiori novità di cui è stato portatore Grand Theft Auto IV, ultimo episodio della serie, è stata indubbiamente rappresentata dalla presenza degli episodi aggiuntivi scaricabili a distanza di almeno un anno dal rilascio del gioco. Adesso, a cose fatte, il CEO di Rockstar Games, Ben Feder dice la sua a riguardo.

Secondo quanto dichiarato da Feder questi due episodi scaricabili non hanno pienamente sortito l'effetto sperato. Sostanzialmente il tutto si potrebbe riassumere in un'eloquente affermazione: "hanno venduto meno di quanto ci aspettassimo". La causa andrebbe rintracciata in un'utenza che non si è sentita integralmente attratta da questi nuovi episodi.

Questo perché, in buona sostanza, solo coloro che hanno completato il gioco si sono sentiti invogliati all'acquisto, al fine di ampliare le vicende della trama. Stessa cosa, a quanto pare, non è accaduta con il resto dei fruitori di GTA IV. L'errore di valutazione fu quindi quello di credere che fossero potuti essere molti di più i giocatori che avrebbero completato il gioco principale.

Nonostante questo, però, Feder crede che il rilascio di Episodes From Liberty City (versione pacchettizzata contenente sia The Lost and Damned che The Ballad of Gay Tony) abbia ancora un potenziale di vendita rilevante. Ciò perché è difficile trovare un'offerta come quella proposta ad un prezzo del genere. E su questo penso si sia d'accordo un po' tutti.

via | 1UP

  • shares
  • Mail
62 commenti Aggiorna
Ordina: