Rocksmith 2014 Edition: ecco come Ubisoft cercherà di insegnarci a suonare

In questo video di Rocksmith 2014 Edition, Ubisoft ci mostra le lezioni interattive e i nuovi video tutorial

Aggiornamento di David, 2 settembre 2013

In questo video nuovo di zecca Ubisoft ci mostra come la parte prettamente didattica di Rocksmith 2014 Edition sia stata ampliata rispetto al titolo originale. Le due caratteristiche fondamentali sono la capacità del software di riconoscere cosa il giocatore sta sbagliando e indirizzarlo verso la giusta modalità d'esecuzione, nonché dei video-tutorial approfonditi e non appena abbozzati come quelli visti nel primo Rocksmith.

Una delle lacune che impediva a Rocksmith di poter essere considerato un vero e proprio strumento didattico, infatti, stava nella totale assenza di spiegazioni sull'impostazione e la postura delle mani, o di chiari esempi pratici sulle tecniche che il gioco andava inculcando un po' a forza agli utenti. Da quanto possiamo vedere in questo video, sembra che passi in avanti se ne siano effettivamente fatti.

Nella nostra recensione di Rocksmith avevo messo in guardia i lettori sostenendo proprio che un prodotto del genere, per quanto valido come strumento di apprendimento "extra", non potrà mai sostituire un vero insegnante: «Rocksmith non basterà da solo per imparare a suonare la chitarra o il basso: per queste cose non esistono scorciatoie, e c’è bisogno di ore e ore di pratica, possibilmente sotto la guida di un insegnante qualificato. Ma per la sua funzione, Rocksmith è un prodotto estremamente interessante che dovrebbe essere preso in fortissima considerazione da chiunque voglia un mezzo in più per imparare. [...] Consigliamo senza riserve l’acquisto di Rocksmith a tutti coloro che vogliano integrare la propria pratica quotidiana con uno strumento piuttosto pratico e divertente. E, perché no, chi non ha mai pensato di imbracciare una chitarra potrebbe trovare gli stimoli giusto proprio grazie a questo “videogioco”, che sarebbe più giusto chiamare, appunto, “software didattico”. A chi invece pensi di imparare a suonare non affiancando altri strumenti didattici a Rocksmith, o a chi voglia un giochetto in stile Rock Band dove qualsiasi profano può divertirsi sin da subito, consigliamo di stare alla larga.»

Rocksmith 2014 Edition arriverà il prossimo 18 ottobre, e conterrà il triplo delle lezioni contenute nel primo Rocksmith.

Rocksmith 2014, svelati nuovi brani dalla GamesCom 2013

Rocksmith 2014

Tra gli annunci di Ubisoft diffusi dalla GamesCom 2013 di Colonia ce n'è uno anche per Rocksmith 2014, il seguito al suo ambizioso gioco musicale dove il ruolo di controller spetta a una chitarra (o un basso) autentica, non la sua versione "giocattolo".

Il gioco conterrà più di 50 brani che spazieranno in lungo e in largo tra pietre miliari senza tempo e brani più mainstream dei generi rock, (heavy) metal, hard rock e pop, comprese alcune chicche dal mondo della musica indipendente. Ecco un assaggio dei contenuti di Rocksmith 2014, che per il momento conta 30 brani ufficiali e confermati:

Aerosmith – Walk This Way
Alice In Chains – Stone
Arctic Monkeys – R U Mine?
Avenged Sevenfold – Bat Country
Bob Dylan – Knockin’ On Heaven’s Door
EarlyRise – "Wasteland
Iron Maiden – The Trooper
Jack White – Sixteen Saltines
Kiss – Rock And Roll All Nite
La Sera – Love That’s Gone
Mastodon – Blood and Thundr
Oasis – Don’t Look Back In Anger
Pantera – Cemetary Gates
Paramore – Now
R.E.M. – Losing My Religion
Radiohead – Paranoid Android
Red Fang – Wires
Rise Against – Savior
Screaming Females – Rotten Apple
Slayer – War Ensemble
Splashh – All I Wanna Do
The Kinks – You Really Got Me
The Rolling Stones – Paint It, Black
The Shins – For A Fool
The Smashing Pumpkins – The Chimera
The Who – My Generation
Weezer – Say It Ain’t So
White Zombie – Thunder Kiss ‘65

All'inizio di agosto abbiamo menzionato alcune delle novità che troveremo nella versione 2014, come ad esempio la possibilità di usare i propri pedali per chitarra, che tuttavia non influiranno minimamente sulla dinamica di gioco. Tra le altre novità ci sarà il supporto pieno per i bassi, la possibilità di importare i vecchi DLC per il primo Rocksmith e un'edizione senza cavo, che ci farà risparmiare circa 20$ sul costo finale del gioco.

Rocksmith 2014 arriverà il 18 ottobre per PlayStation 3, Xbox 360, PC e Mac, e per il momento non c'è alcun piano per una conversione sulle console next-gen di Sony e Microsoft.

  • shares
  • Mail